Inserisci un indirizzo o un CAP e clicca il pulsante trova posizioni.

I vigneti

Viticoltura di terroir

I vigneti in produzione della nostra azienda sono in due delle isole dell’arcipelago: Salina e Lipari.

Abbiamo definito la collocazione di ogni vigneto e la scelta della cultivar in base alle condizioni pedoclimatiche e tenendo conto anche dei vitigni storici già acclimatati in quei suoli nel passato.

salina 131

Vecchie piante di corinto nero a piede franco. Località Fossa del Monte, Lipari

Stiamo parlando di vigneti isolani. Qui è ambientalmente impossibile pensare a colture estese. Ogni appezzamento è un ritaglio di terra, perfettamente incastonato nel suo ecosistema, tra la montagna e il mare. L’insieme di oltre 30 appezzamenti compone la superficie totale dell’azienda che è oggi di circa 14 ettari, di cui 12 a Salina e 2 a Lipari, nella pura filosofia del cru, a Fossa del Monte.

A Salina, sono tutti i nostri vigneti storici e la sede dell’azienda.

I terreni sono in parte di proprietà dell’azienda in parte in affitto.

image (8)

Vigneto di piante madre di corinto nero franco di piede in località Fossa del Monte a Lipari

Vigneti a Salina. Nel cuore dell’isola enoica

Salina è la nostra casa, la nostra storia. Affetti, passioni e lavoro sono state per la nostra famiglia tutt’uno con queste terre.

I vigneti salinari, che oggi costituiscono il corpus principale dell’azienda, sono divisi tra le zone maggiormente votate alla coltivazione della vite, affidando ad ogni terreno le uve che più vi si sono acclimatate.

Si tratta di piccoli appezzamenti, come la viticoltura isolana tradizionale prevede che siano e il territorio consente, divisi tra Valdichiesa, località di Comune di Leni, Lingua, in comune di Santa Marina, e Malfa, cuore pulsante della salina enoica.

Molti di questi appezzamenti possiedono un loro nome, in genere tramandato di generazione in generazione. Altri hanno ricevuto, non avendolo, un nome da noi. Ogni pezzo di terra è per noi ben identificabili, racconta quel luogo, le sue caratteristiche e regala uve per certi versi uniche.

In qualche caso le qualità consentono di vinificarle separatamente dando origine a vini creati nella pura filosofia del cru.

È il caso di Tricoli, vigneto affacciato sul mare, dalla forma triangolare in Comune di Malfa, che dà origine all’Infatata una Malvasia secca di assoluto carattere e personalità, elegante e suadente.

Vigneti Caravaglio a Valdichiesa

Vigneti Caravaglio a Valdichiesa

Vigneto a Lipari. Memoria e futuro

Si chiama Fossa del Monte. Sta tra il Monte Guardia e il Monte Gallina, nell’altopiano dell’isola dai mille sguardi.

Amiamo questo scampolo di terra, nell’ansa accogliente del millenario cratere spento che offre la sua preziosità geomorfologica alle viti di Corinto nero. Questo vigneto è un monumento alla memoria. Ogni ricordo agricolo dell’isola testimonia la coltivazione di queste uve in questo luogo.

Quando sul finire dell’Ottocento il flagello della fillossera raggiunse anche le piccole isole e decimò la gran parte dei vigneti, nel cuore di Lipari piccoli pezzi resistettero.

Oggi le piante di Corinto nero di Fossa del Monte sono franche di piede. Non innestate. Pura memoria genomica e storica.

Coltiviamo e accudiamo questo vigneto per i suoi frutti. Ma anche per custodire una memoria, per guardare al futuro ripartendo dalla terra.

image (2)

Una malvasia posta sui “canizzi” ad appassire al sole

Vigneti a Stromboli. Storia in movimento

Dopo la fillossera, le eruzioni e l’emigrazione forzata rimase molto poco. Ancor oggi a Stromboli la coltivazione della terra è riservata all’oblio. Noi crediamo che il particolare terroir strombolano possa e debba diventare nuovamente visibile, vivo e vegeto nell’economia di una delle isole più seducenti del Mediterraneo,. resa unica al mondo per il pulsare del suo vulcano attivo. Per questo motivo che anche Stromboli rientra nei progetti dell’azienda.